Blog

Parole o silenzio. L’importante è comunicare

No Comments
Ott 09
Ci sono frasi che in coppia spesso vengono omesse, dal “Sii più dolce” a “Fai una dieta perché sei ingrassato”, affermazioni che vengono omesse per paura di ferire l’altro, proteggendo i suo narcisismo. Oltremodo il più delle volte risulta difficile anche osare frasi come “Mi fido di te” o “ti chiedo scusa”, le quali rappresentano una valorizzazione del partner nella sua importanza per rinnovare stima e ammirazione all’interno della relazione di coppia. Essere intimi presuppone

Si scrive Sexting, si legge sesso 2.0

No Comments
Set 25
Il termine “sexting” si riferisce all’invio con il cellulare o il computer di messaggi, foto o video sessualmente espliciti. Da arma di seduzione a gioco sessuale, il sexting rappresenta, al giorno d’oggi, una delle modalità più utilizzate per entrare in intimità sessuale anche a distanza. Inizialmente si poteva pensare fosse un modo per mantenere vivo il desiderio sessuale tra due partner/amanti messi alla prova da distanza fisica e tempo. Tutto questo però è stato da

Ti Ascolto. Mese del benessere psicologico

No Comments
Set 25
Dal 01 al 31 Ottobre 2017 Quasi cinquant’anni fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la salute come “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non solamente l’assenza di disagio o malattia”. Il benessere psicologico che in molti chiamano "serenità", non è altro che il raggiungimento di consapevolezze sulla propria vita che portano al cambiamento, e di conseguenza alla salute della mente come del corpo. Il Centro Psicoterapia Familiare mette a disposizione i

Non sopporto il contatto fisico. Afefobia

No Comments
Lug 07
L'afefobia o aptofobia (dal greco ἄπτω "toccare" e φόβος "paura") è una fobia che comporta grande disagio, se non repulsione, nei confronti del contatto fisico (sia dato che ricevuto). Il corpo è come un quaderno scritto Il corpo è il testimone della nostra storia. Ognuno di noi potrebbe raccontare la propria vita attraverso le piccole grandi cicatrici , i nei che ricordano costellazioni o che sono posizionati negli stessi punti di qualcun altro della famiglia,  i segni della pelle o

Non porto MAI niente a termine. I quattro passi per raggiungere i propri obiettivi

No Comments
Lug 07
  È un fenomeno più comune di ciò che si pensa, quello di passare da un progetto all’altro, nella vita privata come nel lavoro, senza concludere nulla, nonostante al suo inizio vi fosse un grande entusiasmo. Alcuni autori della psicologia odierna parlano di una sindrome di grandezza tipica dell’onnipotenza tipica dei bambini, i quali si credono senza limiti. Proprio come i bambini, infatti, le persone che non concludono i loro progetti sembrano non essere educati

Ripartire dopo un fallimento

No Comments
Mag 16
“Il fallimento è l’opportunità di ricominciare in modo più intelligente” diceva Harry Ford. Ogni partita persa è un fallimento, ogni goal subito fa male come un’umiliazione personale. Durante una partita di calcio il sudore conferma che il corpo ce la sta mettendo tutta e la speranza continua a vivere; un’occhiata  fugace al compagno più vicino, uno sguardo all'orizzonte per trovare una nuova strategia di gioco, l’orecchio sempre rivolto verso la panchina, ma le esclamazioni del

Festa dei lavoratori

No Comments
Mag 02
La perdita del posto di lavoro o il fallimento della propria attività, il proprio percorso professionale che si è costruito e maturato nel tempo, non genera conseguenze negative solo a livello economico. Dietro la perdita dell’occupazione si nasconde un ‘male oscuro‘ che talvolta è difficilmente ravvisabile o che spontaneamente il soggetto coinvolto non riesce a portare alla luce. Quali sono le conseguenze a livello emotivo e psicologico di chi si trova ad affrontare una perdita professionale, che

Consapevolezza: strumento di scelta per la propria vita

No Comments
Apr 30
La mancanza di consapevolezza è il problema di molte persone che vivono la loro vita da spettatori. “Avevo tutto per essere felice, ma nel profondo sapevo di non esserlo”. Questa solo una delle affermazioni più consuete nelle persone che vivono la sensazione di non avere il controllo sulla propria vita. Più le “non azioni” aumentano, più l’avvenire appare ai loro occhi ripetitivo e minaccioso. Esiste un istinto all’autorealizzazione che spinge ognuno di noi verso un

Non dovrei, ma posto. Humblebrags e l’autoironia su Facebook

No Comments
Apr 30
Quando si parla di social network si fa spesso riferimento a Facebook. Una vetrina per mostrare al mondo avvenimenti più o meno veri della propria vita, un grande strumento di condivisione del proprio pensiero, della propria filosofia di vita. E’ innegabile, tuttavia, che alcuni tipi di post risultano socialmente fastidiosi e la spiegazione sta nel concetto secondo il quale più un post di Facebook è utile soltanto all’autore stesso, più risulta irritante, in quanto non

Io sono Io. Virginia Satir

No Comments
Apr 20
Dalle parole di Virginia Satir... "Io sono io. In tutto il mondo, non c'è nessun altro che sia esattamente come me. Ci sono persone che hanno alcune parti di sé come le mie, ma la somma di queste parti non è esattamente uguale a me. Perciò, tutto quello che viene da me è autenticamente mio, perché solo io l'ho scelto. Tutto di me è solo mio: il mio corpo, compreso tutto ciò che fa; la